Strage di Viareggio, a migliaia sfilano per ricordare la notte dell'orrore

Tutta la città si è stretta ai familiari delle trentadue vittime del disastro ferroviario del 29 giugno 2009: sia per testimoniare solidarietà sia per chiedere che sia fatta giustizia

29 giugno 2015 da Il Tirreno edizione Versilia

Il corteo lungo le strade della strage

VIAREGGIO. Migliaia di persone in fila per le vie di Viareggio. Un modo per stringersi attorno ai familiari delle vittime della strage del 29 giugno 2009 ma anche per testimoniare come quei morti appartengano a una comunità, che tutta intera è stata colpita dall'orrore della tragedia di sei anni fa.

 Strage di Viareggio: è il giorno del dolore. Ecco il corteo
Il tempo passa ma per Viareggio quella notte maledetta è come fosse ieri: implacabile il dolore dei familiari, spaventoso il ricordo di chi ha assistito a scene inimmaginabili, impossibile dimenticare che il 29 giugno del 2009 poteva essere l'apocalisse per mezza città.

LEGGI ANCHE:

Strage di Viareggio: sei anni di dolore, delusioni e rabbia

Dalla fine del 2013 c’è il processo all’asse che si è rotto, a cosa ha squarciato la cisterna, alla sicurezza lungo i binari

Il tempo passa ma per Viareggio quella notte maledetta è come fosse ieri: implacabile il dolore dei familiari, spaventoso il ricordo di chi ha assistito a scene inimmaginabili, impossibile dimenticare che il 29 giugno del 2009 poteva essere l'apocalisse per mezza città.

Esplose solo una botte di gpl, distruggendo case, devastando strade, seminando morti. Trentadue il conto finale. Ma il bilancio poteva essere ancora - molto - più terribile.

Sei anni dopo i familiari delle vittime continuano a chiedere verità e giustizia per i loro cari: in tribunale - dove va avanti il processo iniziato l'anno scorso - ma anche nelle piazze e in tutti gli spazi pubblici dove possono gridare il loro bisogno di sapere perché accadde quello che accadde quella notte, di chi è la responsabilità dell'incidente e del fatto che un incidente si sia trasformato in un disastro.

Strage di Viareggio, la partenza del corteoVia Ponchielli: ecco la partenza del corteo in occasione del sesto anniversario della strage

 Viareggio anche stavolta ha risposto compatta, partecipando al lutto: tantissimi si sono accodati al corteo che ha attraversato mezza città partendo dalla Casina dei Ricordi per poi concludere la manifestazione nella stessa via Ponchielli, epicentro della strage, ma tanti hanno comunque lasciato un segno di solidarietà chiudendo la propria attività commerciale, listando a lutto una bandiera, esponendo striscioni dal balcone.

LA STRAGE CHE VIENE DA LONTANO: IL RACCONTO MULTIMEDIALE

 29 giugno 2015

-----

 LEGGI ANCHE:

Strage di Viareggio: sei anni di dolore, delusioni e rabbia

Processo per la strage di Viareggio: sulle sedie vuote i volti delle 32 vittime